2016 - San Valentino 4a Edizione
Arnaldo Pauselli e Matilde Orsini

car19
          Roberto Carlocchia


car13car17












      Patrizia Gaggioli          Teresa Marczyk

car14
        Enrico Lupini

     Nadia Pianosi, Matilde Orsini e Adriana Gigliarelli


______________________________


______________________________

Dal 12 al 25 Febbraio 

Mostra Collettiva "San Valentino" 2a Edizione – Presso la Sala dei CapitaniInaugurazione Venerdi 14 Febbraio ore 17.

___________________________________________


1a Mostra di Pittura “San Valentino”

Gubbio 02/17 Febbraio 2013

    In occasione della “Festa di San Valentino” – Mostra Collettiva di Arte Pittorica – dal 02 al 17 Febbraio 2013 – Presso la Sala dei Capitani -  Via Baldassini - Gubbio



Gli Artisti


La mostra "San Valentino" in via Baldassini

La Sala dei Capitani in via Baldassini ospita la prima mostra di pittura “San Valentino”, organizzata dall’associazione Nautartis e patrocinata congiuntamente dal comune di Gubbio e dalla Provincia di Perugia. Al vernissage, tenutosi nel giorno di San Valentino, hanno partecipato gran parte degli artisti, la pittrice eugubina Matilde Orsini e il maestro Arnaldo Pauselli.

La presentazione al pubblico della mostra è stata allietata dall’esibizione musicale di due giovani violiniste eugubine, Laura Rogari e Letizia Bocci, che hanno eseguito in una suggestiva ambientazione scenica brani di repertorio classico.

Gli artisti locali che espongono opere nella Sala dei Capitani sono Maria Assunta Albini, Lauretta Lauri, Michela Rossi, l’artista eugubino d’adozione Domenico Ciciriello (che ha riproposto per l’occasione la rivisitazione del tema michelangiolesco della “Creazione di Adamo”), Marinella Nardelli (che partecipa alla mostra con una “Veduta di piazza Grande” e un dipinto sulla “Pietà” di Michelangelo), Barbara Vidini (che espone collage realizzati con stoffe e carta impreziositi dalla stilizzazione di una rondine con su impressa la scritta “time to love”, a simboleggiare l’amore e il senso di libertà; e due dipinti che raffigurano una sensuale bocca femminile su sfondo dorato e un occhio femminile su sfondo azzurro, “squarci” nelle tele che testimoniano la ricerca intima e introspettiva dei più elevati significati artistici da parte della Vidini).

Cristina Fiorucci Simone BettelliDonatella Fiorucci (con il “Bacio”, uno dei quadri più appassionanti e “sinceri” della mostra), Katia Anastasi (con l’opera “Gioia e Valentina” legata al tema dell’amore tra una bambina, la nipotina dell’artista, e una cavalla dagli occhi dolci), Silvia Baldelli (con due omaggi a Klimt, “Il bacio” e “L’abbraccio e l’albero della vita”, che racchiudono tutte le peculiarità artistiche del pittore austriaco).

Il maestro Arnaldo Pauselli partecipa alla mostra di San Valentino con l’opera “Tramonto alpino lassù” (più conosciuta come “Cime ovattate”), un dipinto che raffigura vette alpine innevate e rende perfettamente tutto il candore dell’inverno e il senso bucolico della neve in natura. La pittriceMatilde Orsini (in arte “Regina”) espone un quadro che segna una significativa innovazione nel suo modo di dipingere. Si tratta del “Tramonto sul mare”, ossia la raffigurazione di un paesaggio fantastico realizzato con tecnica mista e seguendo i canoni artistici della spray art.

Emanuela Fratini e suo figlio Luca Rossi, propongono due quadri speculari e assolutamente accesi e splendenti. Un cuore che racchiude due volti umani (la madre) e un altro cuore che racchiude due visi di cagnolini (il figlio). Il tema è quello dell’amore reciproco.

Lo scultore Marsilio Pianosi ospite d’onore

La mostra è arricchita da tre sculture in legno di Marsilio Pianosi, ubicate al centro della Sala dei Capitani. Si tratta della “Maternità” (che rappresenta una donna in cinta e quindi il dono della vita e l’essenza dell’esistenza umana), “La sorgente” (i corpi di due innamorati modellati in un unico cuore, sospesi in aria sopra una rosa rossa) e “Psiche abbandonata” (dolente e prostrata per la perdita dell’amore). “Marsilio Pianosi – ha scritto di lui il critico Lorenzo Fattori – è un uomo timido e riservato, ancora alla ricerca di un suo percorso artistico. Un uomo che ama sperimentare varie tecniche, passando con naturalezza da sculture figurative ad altre astratte, nelle quali emerge una profonda conoscenza del legno utilizzato. Riesce a modellare al meglio e a creare particolari giochi di colori con l’utilizzo di cere o colori diversi”.

I “cuoricini” della signora Annamaria Giamagli

In occasione del vernissage per la mostra di “San Valentino”, la signora Annamaria Giamagli ha confezionato dei cuoricini colorati che racchiudono al loro interno famose citazioni letterarie. I suoi cuoricini sono una testimonianza dell’artigianalità manuale degli eugubini in generale e un augurio di buon auspicio. Ne abbiamo pescato uno giallorosso, che celava al proprio interno questa splendida frase di Paulo Coelho: “L’amore si scopre soltanto amando”.

In serata si è appresa la notizia della scomparsa dello scultore eugubino Nello Bocci, che molte volte ho intervistato nel corso della mia carriera giornalistica. Mi ricordo di lui come di un grande artista e di una persona onesta, che negli ultimi anni della sua vita mi parlava dell’arte con infinita tristezza.



Homepage
Pittori
RASSEGNA INTERNAZIONALE GUBBIO
MOSTRE ASSOCIATI
CAPRESE MICHELANGELO
BELGIO
FRANCIA
GIAPPONE
UZBEKISTAN
RUSSIA
Scultori e Ceramisti
Fotografi e Altri Artisti
Arnaldo Pauselli
PIERINO BEI
Matilde Orsini - Regina
Contatti
MAIL e PERLE di SAGGEZZA
San Valentino - Gubbio '13/'16
ARTE ITINERANTE ITALIA '13/'15
GUBBIO ART EXPO 2013
Colorando - Gubbio '12/'13
ArteDonna - Gubbio '10/'16
Artisti dal Mondo '07/'13

Site Map